Dove e quando

16 settembre – 16 ottobre 2016
Spazio Tadini – via Nicolò Jommelli 24 – 20131 Milano

Materiale stampa

press@stillfotografia.it | info@stilllove.it 
www.stillfotografia.it

Le fotografie vincitrici e finaliste del “Sony World Photography Awards” arrivano per la prima volta in Italia allo Spazio Tadini di Milano in una mostra curata da Denis Curti.

Il “Sony World Photography Awards ″, il più grande concorso di fotografia al mondo ha raccolto, per l’edizione del 2016, la partecipazione di più di duecentomila persone provenienti da 186 paesi.

Il premio più importante – l’Iris d’oro – è stato vinto dal fotografo iraniano Asghar Khamseh per una serie di fotografie chiamate “Il fuoco dell’odio”, che racconta le conseguenze subìte dalle persone contro cui sono stati commessi reati di vario tipo.

Tra i vincitori degli altri premi ci sono tre italiani: Marcello Bonfanti, premiato per i suoi ritratti fatti in Sierra Leone, Alberto Alicata, premiato nella sezione Fotografie in posa, e Francesco Amorosino, che è arrivato primo nella sezione Natura morta.

Tutte le fotografie vincitrici sono state esposte alla Somerset House di Londra dal 22 aprile all’8.