Valentina Loffredo in mostra a Milano


AS FOR ME, I’M VERY LITTLE – mostra personale di Valentina Loffredo Da Instagram a Milano, passando per Hong Kong


Da Instagram al mondo dell’arte, il passo è stato breve per Valentina Loffredo, artista emergente italiana, che vive e lavora ad Hong Kong da 12 anni.
Quando, nel 2013, Loffredo iniziò a sperimentare con la fotografia e a condividere le sue immagini online, non avrebbe mai immaginato che, attraverso Instagram, il suo lavoro sarebbe stato notato da nomi di riferimento del mondo dell’arte.

Quattro anni e 80mila followers dopo, il suo debutto ufficiale come artista, con la prima esibizione personale ad Hong Kong (febbraio 2017), nella quale presenta la serie di lavori As For Me, I’m Very Little. Una selezione delle stesse fotografie viene poi esposta a Londra, al The Other Art Fair, ed è tuttora in mostra a Venezia, in Personal Structures, evento collaterale della Biennale di Venezia.

A novembre la serie completa, accompagnata da 5 nuovi lavori, sarà presentata con una personale in Italia, nella galleria Post Design di Milano.


Valentina Loffredo su AS FOR ME, I’M VERY LITTLE:

“Il concetto di “LITTLE” è centrale nel mio lavoro. Essere piccoli vuol dire essere all’inizio di un percorso, porsi nella condizione di poter crescere. Ed è una condizione che mi affascina perché cela dentro di sé i concetti di potenzialità, esplorazione e trasformazione.”


Estratto dall’introduzione che Denis Curti, critico della fotografia, ha fatto a AS FOR ME, I’M VERY LITTLE:

“Non c’è spiegazione logica che tenga nel tentativo di lettura di queste immagini: ciò che è grande appare d’improvviso minuscolo, ciò che è vuoto si riempie di presenze inaspettate e i colori sono pronti a decorare ogni superficie. È come se un cortocircuito visivo irrompesse nelle scenografie perfettamente allestite e, in un solo colpo, spezzasse le geometrie su cui si fondavano. Valentina Loffredo definisce questo processo creativo come una “Celebrazione delle possibilità”. E di possibilità, in effetti, si tratta. Possibilità che spezzano la monotonia e la superficialità del luogo comune a favore di una dialettica anticonformista che non è solo estetica ma suggerisce nuovi orizzonti di pensiero. A guardare bene, c’è sempre un dettaglio fuori posto, una piccola coincidenza di forme o allusioni visive che offrono l’occasione per andare oltre le apparenti rigidità.”


“Scelgo un posto che trovo interessante e in qualche modo familiare (piscine, architetture, semplici, geometrie) e lo cambio appena, per costruirne un altro quasi uguale ma con un elemento di sorpresa. […] Ciò che vorrei trasmettere è la grazia che ci concediamo quando guardiamo oltre, quando ci esponiamo a qualcosa che non avevamo considerato, con curiosità e vulnerabilità”.

La ricerca del significato che sta oltre la superficie è un bisogno endemico che guida i valori estetici e stilistici della fotografia out stage di Valentina Loffredo. E le sue parole sembrano pronunciate ad hoc per questa serie fotografica che racconta la realtà trasformandola. Trasmettendoci il dubbio che ciò che stiamo guardando in verità non è come appare.


Sarà possibile visitare la mostra dal 9 novembre al 31 dicembre nella galleria Post Design, Largo Treves 5, Milano.

Vernissage 09 Novembre 2017, dalle 18:00 alle 22:00 Mostra 09 Novembre – 31 Dicembre 2017

Sito Internet dell’artista: www.valentinaloffredo.com